Friedrich, Turner e Rothko: gli infiniti senza forma

Nel febbraio del 1809 Friedrich termina il Monaco in riva al mare, che modifica l’anno dopo, eliminando le immagini di due navi. Il Monaco sulla spiaggia sembra essere un autoritratto, sebbene l’artista non sia un monaco. Questo non è da intendersi come un atteggiamento o un travestimento, bensì una professione di fede, tanto è vero…

“L’artista non ha altra risorsa che il proprio io spirituale” (PARTE 2)

Parte 1: https://musainquietante.wordpress.com/2013/10/16/lartista-non-ha-altra-risorsa-che-il-proprio-io-spirituale-parte-1/ Grazie al cambiamento avvenuto nella sua vita con il matrimonio, e ai nuovi amici, come Carus e Dahl, la pittura di Friedrich rivela una nuova libertà. La tavolozza diviene più vivace e sembra svilupparsi una simbologia del colore. A partire dal 1820 la pennellata si fa più sciolta, forse per l’influsso di…