“Japan Now!” Il KaiKai KiKi va in scena nell’entroterra salentino

Quasi non credevo ai miei occhi quando ho letto, su internet,  “Japan Now! Esibizione di Arte Contemporanea Giapponese a Martano”…. Martano? Un paesino sconosciuto ai più, nel profondo sud,  ospita una mostra d’arte CONTEMPORANEA e per giunta GIAPPONESE??? L’entusiasmo ha immediatamente preso il sopravvento e appena tornata in Puglia mi ci sono catapultata. Biglietto d’ingresso: 5 Euro, ci sta. Pezzi in mostra: una cinquantina, tutti appartenenti al movimento giapponese KaiKai KiKi, la risposta levantina alla Factory di Warhol. Ed infatti il fondatore Takashi Murakami è spesso paragonato al grande artista pop americano. Alcune opere, presenti a Martano, rendono palese anche ad un occhio inesperto il motivo di questo accostamento.

Immagine

Le opere di Murakami sono tutte bellissime, il caratteristico stile superflat, i suoi personaggi inconfondibili, tra cui quelli che hanno dato il nome all’ intero movimento (KaiKai e KiKi), i colori acidi e aggressivi… tutto di grande pregio, già da solo potrebbe valere il prezzo del biglietto.

Immagine

Per quanto riguarda i più giovani artisti che lo circondano, sono sette, di indubbio valore. Ovviamente la preferenza per l’uno o per l’altro è solo un fatto di gusti personali. Io ad esempio mi sono innamorata di Chiho Aoshima.

Immagine

Ammetto di averla conosciuta lì, nella prima sala dell’esposizione, dove campeggiano tre sue opere. Nata il 1974 nella capitale giapponese, Chiho entra nel collettivo di Murakami senza nessuna educazione artistica (è infatti laureata in economia). Le scene elaborate dall’artista sono a metà tra il surreale e l’onirico, e contrappongono fantasmi e demoni a fanciulle nude e indifese. I colori pastello, accesi e vibranti e la mancanza di profondità (superflat, appunto..) acuiscono la sensazione di trovarsi in una dimensione molto distante dalla realtà, dove innocenza e sensualità, memento mori e voluttà della vita, si fondono, si inseguono e giocano senza scontrarsi, portando il fruitore in uno stato tutto mentale ed emotivo.

Immagine

Intrattenendomi a chiacchierare con il personale della mostra, ho scoperto che parallelamente all’esibizione, per tutta l’estate sono previste iniziative culturali volte a far conoscere il patrimonio artistico, tradizionale e culinario nipponico a chiunque ne sia interessato. Sfortunatamente il mio soggiorno salentino è stato brevissimo, quindi non potrò prendere parte a queste bellissime iniziative, ma consiglio vivamente a chiunque si trovi nei paraggi di non perdere l’ opportunità di respirare un po’ di Giappone anche nel nostro Levante!

Questa voce è stata pubblicata in Arte Contemporanea, Arte Orientale, Mostre, Salento e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “Japan Now!” Il KaiKai KiKi va in scena nell’entroterra salentino

  1. elena ha detto:

    Grazie per questo bellissimo post!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...